CRACOVIA TRA SOGNO E REALTA’

Cracovia: meta del mio primo viaggio in Europa. Scelta per segno del destino. Città storica e tranquilla caratterizzata da una magia particolare. Alloggiavo nel quartiere ebraico: Kazimierz, ricco soprattutto di punti ristoro che mi hanno fatto notare la differenza di vita fra l’Italia e la Polonia, perchè date le temperature basse, per forza di cose, in Polonia, non è quasi mai possibile abbandonarsi a passeggiate nel centro città o lungo la Vistola, fiume che la attraversa. Ciò nonostante i polacchi sembrano abituati, a questo stile di vita, che nel mese di febbraio, quando l’ho visitata, difficilmente propone temperature al di sopra dei 10°C. È una città divisa in quartieri, e ciò che attrae maggiormente e senz’altro la zona vecchia della città, dominata dalla strabiliante Rynek Główny (piazza del mercato) che di sera si illumina lasciando alle sue spalle uno sfondo di un tenue blu. I fiocchi di neve che la imbiancano, nei giorni più rigidi d’inverno, la rendono ancora più graziosa in ogni suo angolo, fino a sembrare quasi surreale. Unica nota negativa: la cipolla, personalmente non gradita, ma ahimè presente in ogni pietanza. Non si può evitare di visitare Auschwitz-Birkenau, ma ATTENZIONE c’è bisogno davvero di forza. Voto 10.

Annunci

2 pensieri riguardo “CRACOVIA TRA SOGNO E REALTA’

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...