LA RICCHEZZA DEI POVERI

Ascea. La mia ultima visita in questo posto non è recente, risale a circa 7 anni fa, in occasione di una vacanza in famiglia, ma a dispetto del tempo i ricordi che mi ha lasciato sono indelebili.
Si tratta di un piccolo paesino in provincia di Salerno, nella costa cilentana, facilmente raggiungibile oltre che in auto, anche con mezzi pubblici, grazie alla stazione nel centro del paesino. Convenzionalmente dalla popolazione viene diviso in Ascea Marina e Ascea Paese, con la prima si vuole indicare la zona marittima, punto di forza del luogo, accompagnata da un lungo e tranquillo lungomare e da tanti negozi caratteristici della zona, oltre che da servizi pubblici, come banche e poste. Qui inoltre ci sono spiagge di tutti i tipi, dalla costa sabbiosa alla rocciosa fino ad arrivare alla magnifica scogliera, punto di massima attrazione turistica. Bisogna tener conto però della pericolosità del mare, che si presenta come mare aperto e dunque è spesso soggetto a onde e bandiera rossa. Con la seconda definizione, invece, si vuole indicare la parte nell’entroterra lì dove il turismo è in minore quantità perché è per lo più una zona residenziale, ed è abastanza distante dal mare.
La vita che Ascea riserva ai suoi cittadini è una vita tranquilla e appartata, con la possibilità di coltivare un appezzamento di terreno e produrre da sè il nutrimento necessario, invece l’accoglienza che Ascea riserva ai suoi turisti è ineguagliabile, attività, giochi e diverimenti per tutte le età, organizzate da strutture private e comunali. Numerosi sono gli spettacoli che si tengono nel mese di agosto, che oltre ad essere il mese più caldo dell’anno, è anche il mese in cui il paesino è piu frequentato dell’anno, ad esempio la festa della Madonna Assunta, nel giorno di Ferragosto, e la festa di Maria Santissima di Portosalvo, che si svolge ogni anno verso la fine del mese di agosto, e sembra essere quasi un arrivederci ad una meravigliosa estate che Ascea ci ha regalato, ancora!
La località gode di un’ottima posizione geografica e di un clima di temperatura media, inoltre ciò che colpisce è soprattutto la storia, perchè Ascea, cuore della Magna Grecia diviene patria di filosofia grazie a grandi personalità del pensiero classico come Parmenide, che si occupa anche di trattive a livello politico.
E’ un posto da visitare almeno una volta nella vita, per una vacanza che possa spaziare fra il relax e i saperi. Voto 8.

ascea2
Foto non mia, mandata da un mio caro amico amante della natura, Daniele Fierro.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...